Salte a conteúdo principal

Hitachi

Social Innovation

Teletrasportatevi nel 2030

Salite a bordo e fatevi traghettare verso il 2030

Al giorno d’oggi, spostarsi all’interno delle città europee, sempre più caotiche, può rivelarsi complicato.

Ma come sarà fra 10 anni?


Ingorghi, inquinamento e prezzi alti rendono i trasporti urbani un’esperienza di cui far volentieri a meno. La questione è diventata così seria che la European Mayors Challenge, una competizione ideata da Bloomberg per individuare quali siano le principali problematiche che le città stanno affrontando, ha decretato il problema dei trasporti una delle maggiori sfide per le amministrazioni urbane, accanto a disoccupazione, sanità e crimine.

Quindi, cosa si sta facendo attualmente? Il mondo si sta scervellando sulla gestione e il superamento di tali problematiche, e in molti credono che nei prossimi 10 anni si assisterà a molteplici cambiamenti. Dai veicoli come l’autobus elettrico senza conducente, i treni connessi, le vetture per le consegne interamente elettriche (ivi comprese quelle con guida autonoma), all’impiego di droni per le consegne a domicilio o per le località più remote, il mondo si sta preparando alla mobilità urbana del futuro.

Frost and Sullivan, in partenariato con Hitachi, ha scelto di analizzare queste tecnologie nel libro bianco intitolato Urban Transport and Logistics: The future of advanced technology in optimising the movement of goods and people (Trasporti e logistica urbani: il futuro della tecnologia nell’ottimizzazione del trasporto di merci e persone). Il documento prende in esame le tendenze rivoluzionarie e le aree più popolari nel campo dell’innovazione, offrendo le proprie conclusioni in merito alla rotta da seguire per un nuovo paradigma dei trasporti urbani.

Per vedere con i vostri occhi come potrebbe essere la città del futuro, teletrasportatevi nello skyline del 2030 qui sotto…