Salte a conteúdo principal

Hitachi

Social Innovation

Una soluzione innovativa per spingere sull'acceleratore

I veicoli elettrici a ricarica rapida faranno risparmiare tempo e aiuteranno l'ambiente

Uno dei principali obiettivi della conferenza delle Nazioni Unite sul clima (COP26) di Glasgow è di accelerare la diffusione dei veicoli elettrici. Con l'inasprimento globale delle norme ambientali e le iniziative a favore della mobilità elettrica, cresce anche la richiesta di sistemi di trasmissione più efficienti per sfruttarla al meglio.

Le previsioni dicono che entro il 2030 potrebbero circolare sulle strade circa 145 milioni di veicoli elettrici*. Sarà necessario, quindi, avere più postazioni di ricarica, con i relativi spazi. Per questo la priorità è tenerli sempre in movimento, facendo in modo che si ricarichino in meno tempo.

La soluzione arriva da Hitachi con il primo inverter al mondo da 800 V per i veicoli elettrici prodotti in serie, che è stato già adottato da alcune delle più importanti case automobilistiche del mondo, tra cui Audi, con risultati sorprendenti.

Al momento, la maggior parte dei mezzi elettrici si basa su un sistema da 400 V; per aumentare l'autonomia bisogna collegare delle batterie aggiuntive in parallelo, ma così facendo aumentano anche i tempi di ricarica.

I caricatori rapidi aiutano, ma sono comunque lenti rispetto a una pompa di benzina. La vera svolta per allargare l'uso dei veicoli elettrici è adottare gli inverter da 800 V come standard del settore, per poter dimezzare i tempi rispetto ai classici sistemi da 400 V.

L'inverter da 800 V di Hitachi, infatti, permette di ricaricare la batteria all'80% in soli 18 minuti: se consideriamo che in media un inverter da 400 V ne impiega circa 60 per raggiungere lo stesso livello, è un notevole passo avanti.

Ma la possibilità di guidare senza lo stress di doversi fermare spesso per lunghe ricariche non è l'unico vantaggio. A 800 Volt, la tensione di utilizzo dell'Audi RS e-tron GT è il doppio della norma per i veicoli elettrici, e questo si traduce in ricariche più veloci, meno surriscaldamento e cavi più sottili. La riduzione del calore è la chiave per ottenere prestazioni estremamente uniformi in termini di accelerazione.

Nella corsa per azzerare le emissioni entro il 2050, non c'è momento migliore per puntare sulle ricariche ultrarapide con gli inverter da 800 V.

Clicca qui per scoprire cosa sta facendo Hitachi per trasformare il settore automotive e della mobilità.

Hitachi è Principal Partner di COP26 e lavora al fianco dei governi, delle città e delle aziende per un futuro a basse emissioni. Per saperne di più, clicca qui (in Inglese).


*Fonte: Agenzia internazionale per l'energia (AIE)"

Scopri di più.