Salte a conteúdo principal

Hitachi

Social Innovation

Lascia alla tecnologia la tua lista di cose da fare

Non preoccuparti della tua lista di cose da fare: oggi, la tecnologia rende le ore che passiamo in ufficio più produttive - e forse anche un po' più divertenti.

Dopo cinque giorni con la sveglia puntata alle 6 del mattino, tra riunioni e varie attività nella vostra lista di cose da fare, è probabile che i livelli di produttività siano ai minimi.

Ma ecco come le nuove tecnologie vi ridaranno il giusto slancio.

Spesso le persone affermano che il proprio lavoro è reso sopportabile dalle persone con cui lo spartiscono, e presto avremo nuovi colleghi nel team sotto forma di umanoidi frutto dell’intelligenza artificiale. Questi umanoidi contribuiranno ad alleggerire il nostro carico di lavoro e ci concederanno più tempo per svolgere compiti più creativi. Sta già accadendo negli studi legali. Un documento recente del Times e del Brief Premium ha rivelato che 40 dei 100 maggiori studi legali britannici hanno iniziato a utilizzare i sistemi di intelligenza artificiale su casi reali. Sebbene ciò suggerisca che potrebbe esserci un posto di lavoro a tempo indeterminato per l'apprendimento automatico in ruoli particolarmente ripetitivi o per lo svolgimento di compiti amministrativi, non è necessario dare le dimissioni. L'introduzione della tecnologia per aiutarci in determinati ruoli consentirà ai dipendenti di dedicare più tempo ad attività lavorative più creative e interessanti, piuttosto che sprofondare tra archivio e amministrazione.

Man mano che questa tecnologia di tipo amministrativo è diventata più intelligente e più allineata con il posto di lavoro moderno, gli uffici hanno iniziato a utilizzare pienamente i chatbot per rispondere alle domande più frequenti. Gli uffici risorse umane hanno già iniziato a utilizzare l'intelligenza artificiale nel reclutamento e nella formazione dei dipendenti in collaborazione con assistenti virtuali, come ad esempio Amy di x.ai, che è in grado di programmare riunioni con contatti e clienti acquisiti e potenziali.

La tecnologia smart è andata ben oltre l’aiutarci a svolgere attività e si è estesa al miglioramento della nostra esperienza quotidiana nell'ambiente lavorativo che, fortunatamente per i capi, migliora anche la produttività. Dopo aver analizzato il legame tra il movimento e le prestazioni lavorative, Hitachi ha creato un badge di identificazione che misura la “felicità” del dipendente. I badge acquisiscono i dati dagli spostamenti dei dipendenti durante il giorno e i lavoratori inseriscono un punteggio auto-analizzato relativo alla felicità. Questi dati vengono inseriti in un sistema di intelligenza artificiale che eroga consigli e può aiutare i capi a migliorare i livelli di felicità della propria forza lavoro. La ricerca ha dimostrato che una forza lavoro più felice è una forza lavoro più produttiva.

Quindi, utilizzando la tecnologia per sgravare i dipendenti dal peso dell'amministrazione, diventiamo più produttivi e possiamo dedicare più tempo a fare ciò che ci piace in ufficio. I lunedì mattina del futuro non saranno così cupi.