Salte a conteúdo principal

Hitachi

Social Innovation

Fatevi furbi con la sicurezza tramite IoT

Come reagirebbero i vostri dispositivi a un attacco informatico?

Ci siamo abituati a produrre e a condividere molti dati con i nostri dispositivi.

Alcuni di questi dati sono incredibilmente sensibili e non dovrebbero cadere nelle mani sbagliate, per cui sorge la domanda: come possiamo proteggerli?

L'Internet delle Cose (IoT), il termine usato per descrivere una molteplicità di dispositivi elettronici connessi tra loro via internet, sta rendendo le vite di tutti noi più confortevoli ed efficienti. Ma, come tutte le tecnologie rese possibili da Internet, l'IoT deve disporre di misure di sicurezza adeguate. La sicurezza informatica è un problema di molti settori e, per i ricercatori di alcune delle principali università del mondo, dovremmo prestare maggiore attenzione ai rischi ai quali viene esposta la tecnologia basata sui dati in caso di protezione non adeguata.



Allora, come possiamo stare al sicuro? Le famiglie possono proteggersi seguendo alcuni consigli pratici. Tra questi, mantenere il software sempre aggiornato, oltre a scegliere password complesse e cambiarle periodicamente. Se la casa dispone di più dispositivi connessi, creare una rete “ospite” sul proprio router riduce il rischio che gli ospiti accedano alle informazioni riservate di famiglia. Queste sono solo alcune delle precauzioni che possono essere prese; ma ce ne sono molte altre.

Nel mercato, le infrastrutture sociali, come reti energetiche, ospedali e carceri, possono essere protette utilizzando soluzioni specifiche. La migliore protezione informatica possibile prevede una visione allargata che comprende una protezione a livello di sistema, a livello di organizzazione e a livello operativo. Tecnologie per la sicurezza informatica come lo strumento di analisi avanzata Hitachi Vantara soddisfano questi requisiti. La soluzione di Vantara consente agli utenti di intervenire tempestivamente in difesa della loro proprietà. Il sistema rileva e analizza rapidamente le intrusioni, in alcuni casi riducendo il tempo da mesi a giorni.

Dato che il mondo diventa sempre più connesso, è importante che tutti gli utenti dell’IoT siano informati sulla sicurezza digitale. Non fraintendete, possiamo ancora coglierne i benefici - chi non adora la possibilità di accendere il riscaldamento dal proprio smartphone? - ma alcune piccole precauzioni possono fare la differenza.