Salte a conteúdo principal

Hitachi

Social Innovation

Il futuro delle api: la tecnologia indossabile le salverà?

Qual è la prima cosa che vi viene in mente quando pensate alle api? Macchine da miele o insetti infestanti le cui punture sono dolorosissime? Quello che la maggior parte di noi non considera è quanto siano essenziali le api per la società, la cui importanza va ben oltre l’impollinazione di fiorellini e la produzione di delizioso miele.

In breve, le api sono davvero fondamentali.

È grazie a loro se si può ordinare pane tostato e avocado per brunch il sabato mattina, oppure uno snack alle fragole nelle belle giornate d’estate.

Le api sono, infatti, essenziali per l’impollinazione di circa un terzo degli alimenti che ingeriamo, compresa la frutta, la verdura, gli oli, i semi e le noci. Impollinano anche il trifoglio e l’erba medica, alimenti di cui si nutre il bestiame. Per questa ragione, anche gli amanti della carne e gli appassionati di formaggi dovrebbero essere riconoscenti a Madre Natura per le api.

Purtroppo però, negli ultimi dieci anni la popolazione globale delle api è diminuita rapidamente, per motivi ancora sconosciuti. Tale fenomeno è noto come “Sindrome dello spopolamento degli alveari”. È così che le aziende leader e gli enti di ricerca stanno unendo le loro forze per salvare le api e studiano il modo in cui la tecnologia attuale può essere applicata per risolvere questo problema di portata globale,

Fortunatamente, le api continuano a prosperare in Australia, soprattutto per l’assenza dell’acaro Varroa, un parassita che in molte altre regioni del mondo si riproduce tra le colonie di api per poi attaccarle. L’Organizzazione federale per la ricerca scientifica e industriale (Commonwealth Scientific and Industrial Research Organization, CSIRO) d’Australia è diventata l’istituzione leader, nonché il socio fondatore, dell’Iniziativa internazionale per la salvaguardia delle api. Si tratta di una collaborazione internazionale di ricercatori, apicoltori, agricoltori e aziende tecnologiche, per comprendere meglio la causa della reale minaccia alla popolazione delle api e individuare le soluzioni per combattere la Sindrome dello spopolamento degli alveari.

CSIRO e i suoi partner si sono rivolti alla tecnologia indossabile per la fondamentale fase della raccolta di informazioni. Hanno scelto un’ etichetta identificativa a radiofrequenza (RFID) di Chimica Hitachi, un microsensore ad alta tecnologia, delle dimensioni di 2,5 mm x 2,5 mm, che viene direttamente applicato a mano, in maniera estremamente delicata e sicura, su migliaia di api. Il sensore permette ai ricercatori di seguire i movimenti delle api e analizzare vari fattori di stress ambientale, come le malattie, i pesticidi, l’inquinamento e la contaminazione delle acque, allo scopo di individuare quali di questi elementi influenzi la loro capacità di impollinare e provochi la loro morte di massa. Consideratelo una specie di Fitbit per api, che invece di tenere traccia dei passi, localizza l’ape, ne monitora la salute e ne analizza la variazione di produttività in relazione alle condizioni atmosferiche.

Per riuscire a trasformare tutti questi dati in programmi concreti per la salvaguardia delle api, CSIRO collabora con Intel allo scopo di caricare i dati rilevati dai sensori Hitachi nel cloud a cui i membri dell’Iniziativa internazionale per la salvaguardia delle api possono accedere, per discutere le potenziali soluzioni.

La buona notizia è, dunque, che Hitachi e i suoi partner, come Intel e CSIRO, hanno identificato i modi in cui utilizzare la tecnologia esistente per il bene di tutti. La condivisione dei dati e il sapere collettivo degli esperti del settore sono fondamentali per agevolare il sano ripopolamento delle api, affinché continuino nell’opera di impollinazione dell’approvvigionamento alimentare dell’umanità. E possiamo dunque continuare ad ordinare pane tostato e avocado per brunch, oppure fragole in spiaggia. Buongustai di tutti il mondo, unitevi e fate moltiplicare le api!

Fonti:

https://research.csiro.au/gihh/about/
https://research.csiro.au/gihh/about/
https://community.hds.com/community/innovation-center/hus-place/blog/2015/09/21/hitachi-social-innovation-for-bees
https://community.hds.com/external-link.jspa?url=http%3A%2F%2Fwww.csiro.au%2Fen%2FNews%2FNews-releases%2F2015%2FHoney-Bee-Health