Salte a conteúdo principal

Hitachi

Social Innovation

Meno sforzi e più risultati per i nostri edifici

Quando si parla di pianificazione urbanistica, l’unica strada è verso l’alto

Più di 1,5 milioni di persone alla settimana si trasferiscono nelle città. Dove andranno a vivere e a lavorare queste persone?  La soluzione è costruire sempre più in alto.

I grattacieli risolvono molti dei problemi causati dalla sovrappopolazione urbana. Ovviamente, un edificio più grande accoglie più persone e, a causa dell’elevato costo degli immobili, risulta decisamente più economico grazie a un ingombro ridotto. Ci sono molti altri benefici meno ovvi. Si riduce il traffico, dato che un minor numero di persone deve spostarsi in città venendo da fuori. Si preservano le aree verdi e i terreni agricoli, e sistemi come quelli idrici, per il riscaldamento, il raffreddamento e la raccolta dei rifiuti risultano più efficienti in termini di costi, dato che le risorse devono percorrere distanze minori.

Allora perché non si costruiscono edifici più alti possibile? Grandi edifici comportano problemi di sicurezza e fruibilità. Per fortuna, lo sviluppo di città che si sviluppano verso l’alto può contare sull’aiuto della tecnologia.

Che succede lassù?

Per una società di gestione, sapere cosa succede in un grattacielo è difficile. I 10 o anche i 100 piani di un edificio richiedono continui controlli di sicurezza, protezione e ambientali. Per esempio, i grattacieli vanno tenuti sotto stretta sorveglianza per il pericolo di incendi.

I dispositivi connessi sono la soluzione ideale. I sensori più recenti sono in grado di tenere traccia di persone, temperatura e condizioni di luminosità, oltre a effettuare il più tradizionale rilevamento di fumo. Integrati con telecamere, termostati, luci e allarmi antincendio, questi piccoli capolavori tecnologici possono monitorare enormi porzioni di spazio. L’uomo mantiene così la supervisione senza dover avere occhi ovunque.

Ascensori in salita

Non ha senso avere un edificio alto se non si può arrivare in cima. Un grattacielo alto necessita quindi di un ascensore veloce e sicuro. Hitachi ha accettato la sfida del CTF Finance Center di Guangzhou nel sud-est della Cina. Il centro, conosciuto a livello locale come East Tower, è alto 530 metri, rappresentando quindi il settimo edificio più alto del mondo.

L’ascensore centrale realizzato da Hitachi si muove alla velocità di 1.260 metri al minuto e offre un’esperienza sicura e confortevole ai propri occupanti. A tale velocità, un passeggero può salire dal piano terra al 95° piano (una distanza di 440 metri) in soli 42 secondi.

Ancora più in alto

Più aumenta l’urbanizzazione, più alti diventano gli edifici. Ad esempio, la Jeddah Tower, attualmente in costruzione in Arabia Saudita, diventerà il primo edificio al mondo ad avere 1 km di altezza. Possiamo prevedere la costruzione di edifici più grandi per accogliere le popolazioni urbane in crescita, ma la loro sicurezza e usabilità dipenderà da tecnologie come i sensori intelligenti e gli ascensori ad altissima velocità.